Cerca
  • Sara Fischer

Cosa visitare a Siviglia (anche in poco tempo)

Aggiornato il: mar 1

Siviglia, una città semplicemente meravigliosa, la quarta città più grande della Spagna immersa nella regione dell'Andalusia, che trasuda diversità culturale sia nel cibo che nell'architettura, vista l'influenza araba.

Essendo praticamente una metropoli, ci sono davvero molte cose da vedere.

Quindi: quali sono le attrazioni principali? E le cose che vale la pena vedere, soprattutto se avete poco tempo?

Ecco qua i miei suggerimenti!


Real Alcázar: è il palazzo reale di architettura araba, tutto da scoprire con le moltissime corti interne piene di fiori e fontane, senza parlare delle decorazioni interne. Oltre al palazzo è inclusa anche la visita dei giardini, che sono un labirinto di palme ed aranci (la città ne è piena ma le arance sono estremamente aspre, quindi vi sconsiglio di assaggiarle). Se ne avete la possibilità prenotate i biglietti in anticipo poiché la coda per la biglietteria è spesso chilometrica. (Acquista i biglietti QUI)




Cattedrale di Siviglia e la Giralda: è la settima cattedrale più grande al mondo ed è stata edificata sopra un'antica moschea che venne demolita apposta per la costruzione di questo capolavoro gotico. L'interno è imponente ed estremamente decorato, per poter apprezzare le decorazioni della navata principale è stato istallato uno specchio che permette di uscire dalla chiesa senza il torcicollo. La sua torre/campanile, Giralda, è stata costruita basandosi sull'aspetto di un minareto marocchino ed è altra esattamente 104,06 metri e ci sono ben 34 rampe circolari per raggiungere l'osservatorio che è a 70 metri di altezza, da qui si gode di una vista a 360° su tutta la città che è a dir poco mozzafiato. Come per l'Alcázar consiglio di prendere online il biglietto per evitare lunghe code. (Acquista i biglietti QUI)

Plaza de España ed il Parco di María Luisa: questa piazza situata all'interno del parco di María Luisa è in stile neo-moresco ed è estremamente colorata con mattoni e ceramiche. Tutto intorno alla piazza c'è un canale artificiale dove si può noleggiare una barchetta per fare un giro, un'attività molto divertente per tutti, da grandi a piccini. Vi lascio qui il link di Wikipedia riguardo Plaza de España visto che è piena di simbologie e di fatti interessanti. Spesso nella piazza ci sono degli artisti che ballano il Flamenco, se non volete spendere circa 40€ a persona per assistere ad uno spettacolo potete fermarvi a vedere le performance con sfondo la fontana centrale della piazza, molto pittoresco.


I Mercati: in tutta la città sono presenti moltissimi mercati gastronomici, purtroppo alcuni stanno chiudendo al pubblico, ma ce ne sono due in particolare che hanno attirato la mia attenzione. Il più famoso della città è sicuramente il Mercato di Triana, situato subito dopo il ponte di Isabel II (il primo costruito sul fiume Guadalquivir). Questo mercato ha moltissimi stand di frutta e verdura, pescherie, macellai, prodotti tipici, lezioni di cucina e piccoli ristoranti dove assaggiare i prodotti freschi che avete appena visto. (Tour guidato del mercato di Triana QUI) Diverso da quest'ultimo è il Mercado Lonja del Barranco dove ci sono moltissimi stand dove si può assaporare di tutto: dal sushi alla paella, dalle crocchette fritte ai taglieri di formaggi e via discorrendo. Dentro a questo mercato c'è un'offerta gastronomica enorme e per tutti i palati!


Triana: quartiere della città situato dall'altro lato del fiume Guadalquivir, dove ci sono moltissimi locali dove assaporare tapas e la tipica movida di Siviglia. Molto carina da visitare è il museo dell'antica fabbrica di ceramica, dove si possono vedere i forni ormai in disuso e molti artefatti tipici, come anche mostre temporanee di arte ceramica contemporanea. (Tour del quartiere con spettacolo di Flamenco economico QUI)


Barrio de Santa Cruz: questo quartiere è un labirinto di strette vie e piccole piazze decorate da fontane ed aranci. Le vie così strette servivano per proteggersi dal sole cocente estivo. Perdersi è una delle esperienze più belle visto che si trovano degli scorci meravigliosi dietro ogni angolo. Penso che questo quartiere mi piaccia molto perché mi ricorda la mia città natale, Venezia. (Tour guidato del quartiere QUI)


Metropol Parasol: chiamate anche Setas de Sevilla, è una struttura in legno e cemento che ospita una terrazza panoramica con una vista favolosa su tutta la città. Vale la pena visitarla soprattutto per la vista e per le magnifiche foto ricordo che potete fare. Anche qui è possibile acquistare i biglietti online, vi dico che l'entrata è situata al piano interrato visto che noi ci abbiamo messo 20 minuti per trovarla. (Acquista i biglietti QUI)


Questa città ha moltissime altre cose da visitare e da scoprire. Mi piacerebbe tornarci nuovamente per assaporare le sue piccole vie, l'aria tipicamente spagnola e le tapas (non vi preoccupate prossimamente ci sarà un articolo interamente dedicato).


Hasta luego! 🇪🇸


0 visualizzazioni

©2020 di Sara Fischer