Cerca
  • Sara Fischer

La VERA storia dello Spritz

Ci sono moltissime storie su come sia nato lo #Spritz: ogni città d'Italia sostiene di averlo inventato, ma oggi sono qui per raccontarvi la VERA storia di questa bevanda e di come è nata proprio qui a #Venezia!

Nel lontano 1797 Napoleone conquistò Venezia e i suoi territori, per poi cederli tutti agli Austriaci firmando il Trattato di Campoformio.

Il territorio Veneziano venne mantenuto, non sempre costantemente, dagli Austriaci fino al 1866.

Durante questo periodo gli invasori Austriaci che ritenevano il vino troppo forte chiedevano di farlo allungare con l'acqua. Da questo miscuglio prende il nome la bevanda: "Spritzen" in tedesco significa spruzzare, allungare.

I Veneziani, a cui piace abbreviare tutto, l'hanno poi ribattezzato Spritz.

Per l'appunto all'inizio questa bevanda era solo un mix di vino ed acqua, solo successivamente vennero aggiunti i liquori come: Aperol, Campari, Select e Cynar.

Secondo mio padre, lo Spritz, prima degli anni '80 non era neanche conosciuto nei paesi limitrofi a Venezia, ma gli studenti fuori sede che vivevano in centro storico lo devono aver portato fuori nel resto d'Italia e successivamente è diventato famoso anche nel resto del mondo.

Oggigiorno è una bevanda conosciutissima ovunque e anche molto rincarata, sempre mio padre, ricorda che quando era giovane (parliamo degli anni '80) era qualcosa di super economico, che tutti si potevano permettere.


Vi lascio qui sotto la ricetta dello Spritz se volete provare a farlo a casa!


INGREDIENTI:



PREPARAZIONE:


  • Per preparare lo Spritz cominciate versando il ghiaccio in un calice da vino, riempiendolo fino all'orlo. Poi versate il prosecco seguiti dal vostro liquore preferito.

  • Infine una spruzzata di acqua frizzante. Aggiungete ancora poco ghiaccio e mescolate delicatamente. Guarnite con mezza fetta di arancia e lo Spritz è pronto.


Quindi a buon ragione Venezia può essere considerata la patria dello Spritz!


Spero che questo breve articolo vi sia piaciuto e ci vediamo al prossimo post!


Ciao 🍷




29 visualizzazioni

©2020 di Sara Fischer