Cerca
  • Sara Fischer

Viaggi PostQuarantena: Murano, Burano e Torcello in giornata


Per la serie dei nostri viaggi post quarantena continuiamo con un itinerario fra le isole più visitate della laguna veneziana: Murano, Burano e Torcello.

Queste tre isole sono molto diverse fra di loro, troverete Murano con il vetro, Burano con le case colorate ed il merletto ed infine Torcello con i suoi scavi archeologici!


Raggiungere le isole è molto semplice e comodo: basta prendere il vaporetto (mezzo di trasporto acquatico veneziano) da Fondamente Nove, la linea 12 della compagnia ACTV vi porterà ad ognuna di loro nel seguente ordine: Murano, Burano ed infine Torcello.

Vi consiglio, se non avete l'abbonamento, di acquistare il pass giornaliero che vi permette di muovervi in tutta tranquillità per 20 Euro.

Basilica di Santa Maria e Donato a Murano

Partiamo dall'Isola di Murano dove dal 1291 la produzione del vetro avviene qui dopo che la Repubblica vi spostò le fabbriche per via dei numerosi incendi che scoppiavano a Venezia.

Come quest'ultima anche Murano ha un suo Canal Grande, affiancato da numerosi palazzi, ville, giardini e chiese. Viene attraversato del grande ponte Vivarini che divide in due quest'isola.

La chiesa che spicca di più è la Basilica dei Santi Maria e Donato ricostruita nel XII secolo sui resti precedenti del VII secolo ed è uno dei maggiori esempi di architettura veneto-bizantina. Al suo interno potete ammirare opere di Bellini, Veronese, Tintoretto che provengono da chiese o conventi soppressi dai francesi nel XIX secolo.

Potete anche visitare il Museo Vetrario che ospita moltissime testimonianze dall'antichità fino ai giorni nostri.

Invece per osservare la lavorazione del vetro, di cui si conservano gelosamente i segreti di produzione, in molti negozi e fabbriche potete assistere a delle dimostrazioni gratuite, ma vi consiglio di fare una visita guidata completa per capire la procedura che porta ai capolavori creati dai mastri vetrai.

Case Colorate di Burano

Proseguendo per l'Isola di Burano potrete immergervi nel "villaggio" più colorato al mondo, dove le case vennero dipinte di colori sgargianti per i pescatori che tornando a casa con la nebbia riconoscevano subito da lontano la loro casa.

Qui si gode ancora di un'atmosfera di tranquillità, si vedono le signore che lavorano il merletto fuori dalla porta di casa e ciacolano (chiaccherano) con le vicine di casa, ed è un posto perfetto per perdersi fra le calli ed i campielli.

Famosa è infatti la lavorazione del merletto e per cui c'è anche un museo dedicato, si può anche visitare il Laboratorio del Merletto dove si insegna ancora il famoso punto buranese.

Non potete lasciare Burano senza assaggiare i Bussolà, tipici biscotti a forma di cerchio venduti in tutti i panifici dell'isola in sacchetti di plastica oppure singolarmente se sono grandi.

Infine l'Isola di Torcello, l'isola più antica della laguna ed una delle prime ad essere abitate da popolazioni di Altino che fuggivano dalle invasioni barbariche.

Una fra le attrazioni principali dell'isola è la Cattedrale di Santa Maria Assunta fondata circa nel 639, e per questo è una delle costruzioni veneto-bizantine più antiche che è arrivata fino ai giorni nostri. Al suo interno si possono ammirare vari mosaici bizantini e marmi policromi.

A due passi da questa si trova la chiesa di Santa Fosca costruita attorno al 1100 e circondata da un portico pentagonale.

Proprio davanti alla chiesa ed alla cattedrale si trova una piazzetta erbosa dove al centro c'è un massiccio sedile di pietra chiamato "Trono di Attila".

Famosissimo dell'isola di Torcello è il ponte del Diavolo, costruito in pietra ma non ha le spallette, collega questa parte dell'isola a quelli che un tempo erano i campi coltivati.

In quest'isola troverete moltissimi scavi e reperti archeologici che, appunto, fanno credere che Torcello sia uno dei primi insediamenti della laguna.


Per poter visitare le isole potete anche fare uno dei tanti tour organizzati che vi permetteranno di visitare tutte e 3 le isole senza stress!


Spero che questa breve guida delle isole della Laguna di Venezia vi possa aiutare ad organizzare il vostro prossimo viaggio giornaliero post quarantena!

Stay safe, ciao 👋

0 visualizzazioni

©2020 di Sara Fischer